Calcolare, monitorare e analizzare il costo del personale è di importanza vitale per qualsiasi azienda, indipendentemente dal settore in cui opera o dalla sua grandezza. La voce di conto relativa al capitale umano è infatti quella che più di altre incide sul conto economico di un business e porta con sè una grande varietà di costi, alcuni evidenti altri invece meno evidenti.

Sono infatti tante le variabili che concorrono a stabilire il costo dei dipendenti: dal settore di appartenenza dell’azienda, al CCNL applicato, per poi proseguire sulla tipologia contrattuale stabilita ed anche la maturazione di ferie, permessi, TFR e mensilità aggiuntive.

È chiaro dunque che tutte le aziende devono conoscere a fondo il costo del personale, ma soprattutto preventivarlo tramite la redazione di un budget.

Il Costo del lavoro è una delle variabili che concorre a costruire le strategie di un business.

Quanto stiamo spendendo? C’è margine per poter investire maggiormente sui dipendenti? Quando incide il costo del lavoro sul valore aggiunto? Qual è il costo del personale?

Quanto incide l’assenteismo sul business in generale? Qual è il tasso di turn over del personale, quanto mi costa e qual è il costo di reclutamento del nuovo candidato?

Le domande riguardanti il capitale umano sono veramente tante. Il budget del personale aiuta sicuramente il management ad eseguire valutazioni e a delineare l’architettura aziendale necessaria affinché questa possa proseguire verso il raggiungimento degli obiettivi di business con l’operatività dei talenti e del personale in generale. Si tratta infatti di  un importante strumento di comunicazione tra l’amministrazione del personale e la contabilità aziendale. Oggi, i CFO e i Controller sono infatti chiamati a favorire il dialogo con gli HR Manager, sempre più spalla destra dei CEO.

Di seguito allora i più importanti indicatori del costo del lavoro che i vertici aziendali devono analizzare e monitorare:

Quindi, sulla base di tali indici sarà necessario predisporre le giuste strategie aziendali per una migliore organizzazione del comparto produttivo, rivedere gli elementi retributivi, favorire l’incremento dell’organico in quelle aree in sofferenza, ridurre il personale ove necessario, stabilire determinate tipologie contrattuali. In ultimo definire il fabbisogno di manodopera.

Come facilitare gli HR Manager e i CFO nell’implementazione delle strategie aziendali?

La risposta risiede nell’adozione di sistemi digitali che raccolgono le informazioni contabili sul costo del lavoro. Stiamo parlando di piattaforme di Business Intelligence verticalizzate sugli aspetti dell’HR & PayRoll, le quali costruiscono un cruscotto disponibile h24 per una reportistica dettagliata di HR Analytics.

 

I nostri consulenti costruiranno, insieme a te, la soluzione migliore per far crescere la tua azienda.

Contattaci