Revisore legale, un professionista necessario per qualunque impresa

Sapevate che attualmente, secondo il decreto legislativo 14/2019, qualunque società a responsabilità limitata che supera o che ha superato, per due anni consecutivi, 20 dipendenti, un fatturato di 4 milioni di euro ed un totale attivo di bilancio di 4 milioni di euro ha l’obbligo della revisione legale del bilancio?

Il D. Lgs. n. 14/2019 ha infatti attuato la legge numero 155 del 19 ottobre 2017, con cui il Parlamento aveva delegato il Governo alla riforma della disciplina relativa alla crisi d’impresa ed all’insolvenza, con importanti conseguenze dal punto di vista societario e gestionale.

Le novità legislative, in particolare, stabiliscono un’importante riduzione dei limiti relativi alla nomina obbligatoria dell’organo di controllo nelle Srl:

Alt

La legge interviene ancora sull’obbligo di nomina dell’organo di controllo: sarà sufficiente superare almeno uno di questi tre limiti per due esercizi successivi perché l’azienda abbia l’obbligo di rivolgersi ad un apposito revisore legale, che non può in alcun modo coincidere con i professionisti a cui sono già affidati gli aspetti contabili e commerciali dell’impresa. Quest’obbligo verrà meno solo nel caso in cui non sia superato nessuno dei nuovi limiti per tre esercizi consecutivi.

Da questi presupposti deriva l’importanza di scegliere il giusto revisore legale per l’azienda, che sappia fornire le giuste garanzie con affidabilità e una conoscenza costantemente aggiornata secondo le ultime normative del settore.

payroll
payroll
payroll
payroll

I nostri consulenti costruiranno la soluzione migliore per far crescere l'azienda.

Contattaci

Contattaci

Iscriviti alla newsletter

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità di Compendium e ricevere spunti utili per lo sviluppo dell’impresa? Iscriviti alla nostra newsletter.

Italiano