19 Mag 2020

Il Decreto Legge “Salva imprese”. D/L numero 101 del 2019, convertito con la L. 128/2019, ha introdotto la figura contrattuale del super co.co.co. (collaboratore coordinato e continuativo) mediante il quale il lavoratore si impegna a rendere a favore del committente prestazioni lavorative in coordinamento con quest’ultimo, in via continuativa e prevalentemente personali, non più dunque esclusivamente personali, come previsto in precedenza. 

A tali rapporti di collaborazione si applica la disciplina del rapporto di lavoro subordinato con esclusione, tuttavia, della normativa prevista in materia di licenziamento. 

Di conseguenza troveranno applicazione tutti gli istituti legali o contrattuali propri del lavoro subordinato (retribuzione, orario, in quadramento contributivo, igiene e sicurezza etc.) ma il committente potrà cessare il rapporto di lavoro senza applicare le regole previste per il licenziamento dei lavoratori subordinati e senza il rispetto delle formalità indicate a questo fine.

 

Guarda il video focus on di Daria Gallinari, Avvocato Giuslavorista e partner di Compendium.

I nostri consulenti costruiranno, insieme a te, la soluzione migliore per far crescere la tua azienda.

Contattaci