Il meccanismo operativo che permette di individuare i settori proficui dell’azienda e quelli meno performanti è determinato dal controllo di gestione. Il controllo di gestione, infatti, consente di analizzare i fattori quali-quantitativi del business e, se ben eseguito, ottimizzare la gestione delle risorse aziendali.

Infatti, il board ha sempre di più la necessità di avere a propria disposizione e ogni qual volta lo ritenga opportuno, una visione complessiva dell’andamento economico e finanziario del proprio business. Non solo allo scopo di monitorare, ma anche e soprattutto per implementare tempestivamente azioni strategiche di business validate dai dati contabili.

Le dinamiche interne ed esterne all’azienda concorrono a rendere complesse ed eterogenee le informazioni contabili, pertanto, gestire ogni aspetto societario è un’attività tanto importante quanto delicata.

Il controllo di gestione, e nello specifico la contabilità analitica, rende più snello il monitoraggio dei costi e dei ricavi. Molto spesso, inoltre, capita che le aziende pur generando ricavi non abbiamo il giusto mindset per gestire i costi finendo per alimentare le inefficienze interne. È infatti principalmente il deficit di liquidità che mette in discussione la sopravvivenza di un’impresa.

Per questo motivo conoscere a fondo il cash flow, ovvero lo stato di liquidità, del proprio business diventa determinante.

Infatti, il bilancio pur essendo il caposaldo del controllo di gestione non è sufficiente a fornire il quadro generale dello stato di salute del business.

Per tutti questi motivi è veramente importante che ogni realtà imprenditoriale sia dotato di un sistema integrato di rilevazione e controllo dei costi. Un’attenta pianificazione dei flussi di cassa evita infatti all’azienda il verificarsi di illiquidità.

La formula vincente risiede dunque nel monitoraggio costante dei flussi di cassa dell’impresa.

Come controllare ogni aspetto economico e finanziario del proprio business

La redazione del bilancio, obbligatoria per legge, non è l’unico mezzo per prendere consapevolezza dell’andamento del proprio business, come affermato precedentemente, è il controllo di gestione ad essere determinante.

Ma il monitoraggio e il controllo dei KPIs contabili da soli non bastano. Infatti, il controllo di per sé è vano se non si hanno gli giusti strumenti per implementare le migliori scelte strategiche di business.

In questi casi la consulenza amministrativa e contabile di esperti Controller e CFO efficienta l’organizzazione dell’impresa tramite una giusta strategia gestionale e finanziaria.

In Compendium strutturiamo un sistema di analisi e controllo completo e flessibile proiettando in tempo reale l’andamento gestionale, economico e finanziario grazie anche all’adozione di strumenti digitali di Business Intelligence totalmente integratI nei processi aziendali, con i vantaggi che solo le ultime frontiere della tecnologia possono garantire alle pianificazioni strategiche d’impresa.

I nostri consulenti costruiranno, insieme a te, la soluzione migliore per far crescere la tua azienda.

Contattaci